CIELI DI LUCE


Scritti con una tecnica scaltrita, i versi di Laura Scottini sono innervati da una suggestiva componente panica. Oltre a rendere in maniera mai banale il respiro della natura, la silloge rivela la capacità dell'autrice di penetrare con leggerezza ma in profondità nelle cose, interpretando quei messaggi che non sempre siamo disposti a cogliere. In queste poesie, che fanno "sognare la vita" e "gustare i giorni come fossero secoli, /riempirli di gesti luminosi, attenti", si avverte una voglia di viaggiare, conoscere e mettersi in gioco, per condurre, malgrado tutto, una personale battaglia contro il degrado e l'incultura.
(Prof. Roberto Trovato)


Raccolta di poesie edita da Bastogi Editrice
prefazione di Roberto Trovato

 

Home